Scones salati ai pomodorini secchi e maggiorana

Oggi ti propongo un’idea aperitivo: la ricetta per degli scones salati.

Ma cosa sono questi “scones”?

 

Gli scones 

Gli scones sono dei dolcetti poco dolci di origine scozzese che nel mondo anglosassone accompagnano il tè e tradizionalmente sono serviti con cremine pannute e confettura di fragole.

Qui non ti propongo la ricetta classica, ma una versione più salata che dolce, più adatta all’aperitivo, alla colazione salata, al pic nic e al brunch, che all’ora del tè, con diversi tipi di farine, che rendono questi scones diversidelicati e profumatissimi.

Quali farine?

Tu puoi usare la farina che vuoi. È importante solo che rispetti il rapporto che ho usato io tra farine con glutine, anche non forte (io ho usato una vecchia varietà di grano siciliano, 130-150 g sul totale), e farine senza glutine (riso e teff nel mio caso, 100 g sul totale).

Un impasto con farine completamente senza glutine è possibile, ma occorre usare alcuni accorgimenti per far stare insieme bene l’impasto, che qui non ho usato. Se hai bisogno di una versione completamente senza glutine scrivi nei commenti che ti dico.

Dall’altra parte, se vuoi usare un’unica normalissima farina di grano, nessun problema: questa ricetta di scones salati verrà lo stesso. Il mio consiglio è sempre quello di usare una farina macinata a pietra almeno di Tipo 1, per sentire il sapore e il profumo del grano e per una maggiore qualità: le farine 0 e 00 hanno dei pregi in pasticceria, ma, per il mio palato ormai abituato alla macina a pietra, hanno meno sapore.

E gli ingredienti extra?

Non sono obbligatori, ma in questa versione io ho aggiunto pomodorini secchi, maggiorana (quanto, quanto mi piace???) e profumo di limone.

Perché gli scones andrebbero spaccati in due e riempiti di burri e cremine (e marmellate nella versione dolce). Puoi farlo anche con questi e servirli con hummus, burri aromatizzati (mai provato burro e miso?) e salse spesse (questa in estate ci starebbe benissimo).

Ma, proprio grazie a questi ingredienti extra, non è necessario: danno una  grande soddisfazione anche da soli!

***

Ecco la ricetta. Se li fai e vuoi farmeli vedere scrivimi o taggami usando @alternativeeating, così potrò vederti e, se ti fa piacere,  ricondividerti.

La ricetta degli scones salati multicereali
ai pomodorini secchi e maggiorana 

Difficoltà:  

Tempo di realizzazione

  • Raffreddamento del grasso: 30 minuti minimo
  • Impasto: 10 minuti
  • Formatura degli scones (facoltativo): 10 minuti
  • Cottura degli scones: 15 minuti

Ingredienti 

Per l’impasto

Per l’egg wash (opzionale)

  • 1 uovo (di galline allevate all’aperto)
  • 1 cucchiaio di latte (di mucche al pascolo o di mandorla)

Procedimento

Raffredda il grasso

Pesa il burro ed eventualmente il ghee e trasferiscili in freezer per almeno mezz’ora.

Metti in ammollo i pomodorini secchi 

Poni i 2 pomodori secchi in un bicchiere d’acqua per almeno 10 minuti.

Preriscalda il forno 

Accendi il forno e preriscaldalo a 220° C statico.

Disponi un foglio di  carta forno (possibilmente compostabile) su una teglia adatta al forno.

Prepara l’impasto

Metti le farine (parti con 130 g) in una ciotola, aggiungi il lievito, il bicarbonato, la scorza del limone, il sale e le foglioline di maggiorana fresca.

Scola i pomodorini, strizzali e triturali grossolanamente con il coltello.

In una ciotolina, sbatti con una forchetta l’uovo con il latte, il succo filtrato del limone e lo sciroppo d’acero.

Ritira il grasso dal freezer e grattugialo sulle farine (sarà più facile con una grattugia a fori grandi).

Unisci gli ingredienti liquidi ai solidi e impasta quel tanto che basti a far stare insieme gli ingredienti.

La quantità esatta di farina dipenderà dal tipo di farine che sceglierai: se l’impasto ti sembrerà appiccicoso, aggiungine uno o due cucchiai, ma procedi per gradi, un cucchiaio alla volta, valutando dopo aver lavorato e fatto assorbire il primo se sia necessario aggiungerne un altro.

Trasferisci l’impasto su una tavola di legno o su un piano di lavoro infarinato. Impasta per 2 o 3 minuti, finché non avrai ottenuto una palla liscia e omogenea. Non lavorare più del dovuto.

Stendi l’impasto

Metti sulla tavola di legno o sul piano di lavoro un foglio di carta forno. Ponici sopra l’impasto, poi coprilo con un altro foglio e stendilo con il matterello fino a uno spessore di 2,5 cm.

Coppa gli scones

Se vuoi dare una forma regolare ai tuoi scones, coppa l’impasto con un taglia biscotti (io ho usato un coppapasta tondo da 5 cm). Non esagerare nel rigirare il coppapasta per tagliare l’impasto (lo consiglia Regula in questo libro) perché pare che poi lo scone non cresca bene in altezza.

Aiutandoti con una spatolina eventualmente infarinata, trasferisci gli scones sulla teglia coperta di carta forno, distanziati di almeno 2-3 cm l’uno dall’altro.

Lucida gli scones

Se desideri lucidare gli scones (non è necessario), prepara l’egg wash sbattendo un uovo con un cucchiaio di latte e spennellalo sulla superficie degli scones.

Cuoci gli scones

Inforna gli scones a 220° C statico.

Dopo 15 minuti valutane l’aspetto. Se sono cresciuti, e hanno un bel colore dorato sono pronti. Altrimenti prolunga di altri 5 minuti.

Servi gli scones

Puoi servire questi scones salati così come sono, oppure spaccali in due e, come dicevo prima, farciscili con hummus, burri aromatizzati, salse spesse.

Yum!

***

Meal prep, organizzazione e conservazione

La realizzazione di questa ricetta di scones salati è piuttosto veloce. La lavorazione dell’impasto è rapida, non c’è bisogno che riposi.

Se vuoi portarti avanti a raffreddare il grasso, mettendolo in freezer dal giorno prima, puoi farlo, ma ricordati poi di toglierlo 10-20 minuti prima (a seconda della temperatura che hai in casa) di iniziare a impastare.

Tutti consigliano di consumare gli scones in giornata, che poi perdono. Io, in realtà, li ho conservati in una scatola di latta e sono rimasti perfetti per i 3 giorni successivi (oltre non sono andati!).

Se vuoi puoi surgelarli e farli rivivere mettendoli qualche minuto in forno al momento di servirli.

***

Disclaimer

In questa ricetta ho inserito dei link affiliati a Macrolibrarsi, uno dei più grandi bio-store online. Se fai la spesa usando un mio link, oppure se inserisci il codice 7471 nel riquadro “Presentato da: codice partner” nella fase di verifica (la 4°) del processo di acquisto, io guadagno una piccola commissione. Mi darai la possibilità di dedicare tempo alla stesura di contenuti utili gratuiti qui sul blog (senza inserire pubblicità, che trovo sia fastidiosissima per chi legge) o sugli altri miei canali. 

***

Vuoi offrirmi un caffé?

Condividere la mia visione del cibo e tutto quello che imparo per me è bellissimo e se potessi allungherei le giornate per avere più tempo per farlo. Ovviamente non si può e quindi devo dare priorità al lavoro, quello retribuito.

Se ti piace quello faccio, lo trovi utile e vuoi darmi la possibilità di dedicarci il tempo necessario, qui puoi offrirmi un caffè.

***

Grazie per aver letto fin qui :-)!

Scrivi un commento

Torna in cima